Flotta

IA-3 Colibrì

flotta droni IA-3 Colibrì
  • Facile da configurare
  • Versatile, adatto a molteplici applicazioni
  • Capacità di raggiungere i luoghi più inaccessibili
  • Tempo di funzionamento veloce (meno di 10 minuti)
  • Dimensioni compatte
  • Collegamento dati crittografato fino a 20 km

L’IA-3 Colibrì è un RPAS micro-classe (sistema aereo pilotato in remoto) con un peso massimo di decollo fino a 5,0 kg. La stessa struttura in fibra di carbonio può essere facilmente configurata per ospitare diversi payload in conformità a specifici requisiti di missione. È azionato da 4 rotori brushless.

La versatilità intrinseca del sistema consente di soddisfare una vasta gamma di applicazioni con una sola piattaforma, dando vita ad uno strumento più efficace per gli utenti professionali.

IA-3 Colibrì è inoltre in possesso della Certificazione di Progetto (riferimento ENAC IT-001 CP).

Sulla base degli accertamenti condotti da ENAC, i modelli di questo particolare APR costruiti in serie potranno essere utilizzabili per Operazioni Specializzate Critiche.

L’operatore che vorrà adoperare questi SAPR non sarà più tenuto a dimostrare l’idoneità della configurazione del mezzo impiegato – possedendo una specifica attestazione di conformità rilasciata da IDS – ma dovrà documentare soltanto la corrispondenza per gli aspetti operativi presentando la domanda di richiesta di autorizzazione.

FlySmart

flotta droni FlySmart
  • Telemetria ad alta portata
  • Telaio in carbonio di altissima qualità
  • Autonomia di volo di 25 minuti
  • Gimbal 2 assi
  • Ridotta manutenzione
  • Volo automatico con impostazione missione sia da tablet che da PC, decollo ed atterraggio automatici
  • Motori ed eliche progettati appositamente per capacità di carico (payload) di 500 g
  • Quadricottero molto compatto
  • Facile e veloce da mettere in volo
  • Versatilità d’impiego
  • Sensore fotografico da 20 Mpx

Leggero e semplice da usare (in manuale o in automatico), è la soluzione ideale per svolgere missioni di aerofotogrammetria, documentare siti archeologici, essere utilizzato per giornalismo e TV il tutto mantenendo i costi operativi molto ridotti.

FlySmart è completamente ripiegabile: viene trasportato sul campo già montato ed assemblato ed è dotato di una propria cassa di trasporto sul campo ed è pronto al volo in pochi istanti. L’APR è costituito da un telaio in carbonio di altissima qualità e può montare come sensore una fotocamera compatta da 24 MPX o altro sensore.

FlySmart necessita di un solo operatore che si interfaccia col mezzo tramite PC o Tablet. E’ qui che si definisce l’area da rilevare e si attiva la procedura di pianificazione del volo.

Una volta in volo, l’APR svolge la missione pre-impostata e segue rigorosamente il piano di volo e atterra, in completa autonomia oppure, se la missione è complessa, in modalità manuale.

FlyFast

flotta droni FlyFast
  • Inoffensivo
  • Dimensioni ridotte
  • Economico
  • Facilità di utilizzo
  • Colore e finiture personalizzabili in funzione del tipo di superficie di atterraggio
  • Navigazione con quota di volo automatica sul profilo 3D di Google (SRTM)
  • Funzione anti-panico: disabilita i comandi e attiva la funzione di sorvolo circolare a quota stabile intorno all’operatore
  • Scatola nera

FlyFast è un Aeromobile a Pilotaggio Remoto (APR) con caratteristiche inoffensive secondo il Regolamento ENAC “Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto” – Edizione 2 del 16/07/2015, Emendamento 1 del 21 dicembre 2015. Si tratta di un mezzo particolarmente adatto per svolgere missioni su territori classificati critici, grazie alle dimensioni ridotte, alle sue caratteristiche inoffensive, alla sua facilità di utilizzo, all’ottima stabilità e alla possibilità di acquisire immagini ad alta risoluzione.

FlyFast non si rivolge solo a coloro i quali hanno bisogno di effettuare rilievi aero-fotogrammetrici, ma anche a chi è impegnato nei rilievi catastali in aree urbanizzate, nell’agricoltura di precisione, nei rilievi di siti archeologici, nel monitoraggio di reti passanti per aree critiche (oleodotti, gasdotti, ecc.), inoltre il suo impiego risulta adeguato per le organizzazioni attive nella prevenzione e nella gestione delle emergenze.