Agricoltura, 7 agosto: A Martina Franca si parlerà di nuove tecnologie, GIS e droni

Nella splendida cornice di Masseria Chiancone Torricella a Martina Franca, mercoledì 7 agosto si terrà il terzo dei 13 appuntamenti organizzati in tutta la Regione Puglia dalla società ADTM srl, specializzata sulle fonti di finanziamento e aggiornamento per il settore agricolo.

In questo seminario si parlerà dei vantaggi delle nuove tecnologie nell’agricoltura geo-referenziata, un settore tutto da scoprire nel campo della tecnologia applicata al settore agricolo: GIS e droni.

L’argomento da molto dibattuto, ma interessantissimo e strategico per le nuove tendenze legate all’agro-alimentare, innovativo e funzionale che ha preso forte piede in Francia e in Spagna.

Ad esempio, infatti, l’utilizzo dei droni, può essere considerato come un valorizzatore propulsivo in grado di migliorare tutti i processi legati alla coltivazione e alla cura della terra: classificazione della vegetazione, trattamento di aree specifiche con agro-farmaci, monitoraggio e rilevazione di incendi, identificazione di eventuali malattie, oppure realizzare immagini con una risoluzione più alta di quelle dei satelliti, utili a tenere sotto controllo lo stato di salute delle piante.

A moderare gli interventi, Ilenia Diana, con i diversi professionisti del settore presenti, come gli ingegneri Formosi, Cera e Clemente, che vantano anni di esperienza sulle nuove metodologie applicate a mercati che storicamente sono ancorati a tecniche e usi tradizionali e tramandati nel tempo.

A fare questa volta gli onori di casa, il Presidente dei Dottori Agronomi e Forestali di Taranto, Gianrocco De Marinis, che introdurrà gli argomenti che verranno approfonditi con un focus sullo stato e le tendenze delle aziende agricole appartenenti al territorio tarantino e il dott. for. Michele De Siati che ci parlerà delle opportunità e dei miglioramenti che possono ottenere le imprese agricole 2.0, con appunto l’utilizzo del drone.

Luciano Santoro, di IDS Ingegneria Dei Sistemi SpA, presenterà i prodotti SAPR per l’agricoltura di precisione ed effettuerà un volo dimostrativo all’esterno della Masseria a conclusione dell’incontro.

L’apporto tecnico spetterà agli Ing. Zazzera e Palmieri con un intervento volto ad un primo cenno sugli indici vegetativi e alle loro applicazioni per creare mappe di vigore vegetativo e mappe di prescrizione a supporto delle fasi decisionali, successivamente ci si soffermerà sull’agricoltura di precisione con l’uso dei droni.

A loro spetta anche la case history del convegno: un esempio concreto per dimostrare l’efficacia e i vantaggi dell’AdP con droni.

Il progetto presentato da ADTM srl intende trasferire conoscenze relative alle innovazioni scientifiche ad un settore “tradizionale” come l’agricoltura per consentire loro un upgrade rispetto al mercato contemporaneo.